registri obbligatori farmacia

Testi e registri obbligatori in Farmacia


I registri e i testi da detenere obbligatoriamente in farmacia sono: 

  • il registro stupefacenti, che deve essere di modello ministeriale (D.M. 20 aprile 1976), è acquistabile presso rivenditori tipo “Buffetti”, deve essere vidimato (numerato e firmato in ogni pagina) dal responsabile della ASL o da un suo delegato (art. 60, comma 1, DPR 309/1990).  Chiusura annuale.

  • il bollettario dei buoni-acquisto stupefacenti, , si utilizza per le richieste singole o cumulative di sostanze stupefacenti, presentato in blocchi preconfezionati contenenti non più di cento buoni-acquisto, numerati secondo una progressione numerica annuale, propria di ciascuna farmacia. L’onere dell’approvvigionamento del bollettario è a carico delle singole farmacie ed è facoltà degli ordini professionali mettere a disposizione dei propri iscritti blocchi già predisposti. Vedi Informazioni Professionali 2/2007 e 19/2008.

  • il registro delle sostanze velenose (non di modello ministeriale, né vidimato) da utilizzarsi solo per la vendita di veleni destinati all’uso artigianale (art. 147 TULS);

-il registro consegna medicinali urgenti in assenza di ricetta medica,  numerate, timbrate e siglate dal farmacista stesso. vedi Informazione Professionale n. 13/2008;

-Il registro raccolta verbali delle ispezioni precedenti (artt.111/127 TULS), vedi specifico Manuale redatto dall’Ordine.- la Farmacopea Ufficiale italiana nel testo vigente  (art. 123 TULS) – la detenzione della Farmacopea Europea non è obbligatoria;

  • la Tariffa Nazionale dei Medicinali – Decreto Ministero sanità 18 agosto 1993 – (art.123 TULS);

  • una o più copie delle Liste ministeriali di trasparenza e rimborsabilità  dei medicinali reperibili dal sito del Ministero;

-Documentazione delle bombole di ossigeno provviste di AIC e corredate da documenti di collaudo e verifica. Vedi Informazione Professionale n. 18/2010;

-il registro di carico/scarico dei rifiuti speciali pericolosi (d.lgs. 152/2006);

-Esposizione dell’orario di apertura al pubblico della farmacia e dei turni di servizio (art.119 TULS);

-Delibera di autorizzazione alla titolarità della sede farmaceutica e comunicazione dei collaboratori della farmacia.

registri obbligatori farmacia


Inoltre, devono essere esposti al pubblico:

  • orario di apertura e chiusura della farmacia e turni di guardia farmaceutica (con eventuale numero verde di riferimento)
  • Cartello delle quote di partecipazione alla spesa farmaceutica da parte del cittadino
  • lista di trasparenza
  • cartellonistica con divieto di fumo
  • cartello con indicazione presenza sistemi di videosorveglianza (se presenti).