vitamina e 2

Vitamina E


vitamina eLa vitamina E è una vitamina liposolubile la cui funzione principale è di proteggere i tessuti dell’organismo dalle reazioni dannose e dai radicali liberi. 

Che cos’è la vitamina E?

La vitamina E è una vitamina liposolubile, cioè solubile in grassi e oli; è formata da un gruppo di composti chiamati tocoferoli e tocotrienoli.

Quali sono le funzioni della vitamina E?

La principale funzione della vitamina E è la sua capacità antiossidante: proteggere i tessuti dell’organismo dalle reazioni dannose (periossidazione) e dai radicali liberi. Tale vitamina, inoltre, agisce in sinergia con gli altri sistemi di difesa antiossidante dell’organismo. Oltre alla sua azione antiossidante, la vitamina E svolge un ruolo importante nell’aggregazione delle piastrine e nei processi infiammatori.

In quali alimenti è contenuta la vitamina E?

La vitamina E si trova principalmente nelle sostanze grasse e le fonti più importanti sono di tipo vegetale:

  • olio e margarina
  • frutti oleosi
  • germi di cereali

Anche frutta e verdura rappresentano una buona fonte di vitamina E.

Quali sono gli effetti collaterali relativi a uno squilibrio di vitamina E nell’organismo?

Dosi ridotte di vitamina E, generalmente, non provocano problemi. Alti livelli potrebbero, invece, aumentare il rischio di sanguinamento e grave emorragia nel cervello. Inoltre elevati livelli di vitamina E possono aumentare il rischio di difetti alla nascita.

Qual è il fabbisogno giornaliero ?

Come per le altre vitamine, il fabbisogno di vitamina E dipende da età e sesso. Il fabbisogno giornaliero consigliato è di:

  • 4-5 mg per neonati
  • 6-11 mg per bambini
  • 15 mg per adolescenti e adulti

La quantità giornaliera deve essere aumentata in caso di gravidanza, allattamento o malattie.