Sordità

La sordità


sorditàLa sordità o perdita dell’udito è dipesa da malattia o lesioni di questo senso. Alcune persone nascono con una perdita uditiva, mentre altre possono svilupparla con l’avanzare dell’età. Più comunemente, la perdita dell’udito si verifica con l’età o è causata da rumori forti.

Quanti tipi di sordità esistono?

Ne esistono di tre tipi principali:

  • Perdita dell’udito in cui i suoni sono in grado di passare dall’orecchio esterno all’orecchio interno, come il risultato di un blocco dato da cerume o liquido prodotto da un’infezione all’orecchio, una perforazione del timpano o una malattia delle ossa acustiche
  • sordità neurosensoriale per cui le cellule ciliate sensibili all’interno della coclea o il nervo acustico sono danneggiati, sia naturalmente con l’invecchiamento sia in conseguenza di lesioni
  • perdita uditiva mista

Il livello di perdita dell’udito può essere definito come lieve, moderato, grave o profondo, questo livello è determinato eseguendo un test dell’udito.

Come verificare la sordità?

I test vengono effettuati da un audiologo o da un chirurgo ENT. Test dell’udito sono eseguiti di routine sui neonati entro le prime settimane per cercare di identificare eventuali problemi.

Come trattarla?

Il modo in cui viene trattata dipende dal tipo di perdita dell’udito e da quanto grave sia. Nei casi in cui vi è un danno neurosensoriale, ci sono diverse opzioni per migliorare le capacità che possono aiutare una persona a sentire e a comunicare. Questi includono:

  • apparecchi acustici digitali, disponibili tramite il Servizio Sanitario Nazionale
  • impianti dell’orecchio medio – dispositivi impiantati chirurgicamente adatti per alcune persone che non sono in grado di utilizzare gli apparecchi acustici
  • impianti cocleari, ovvero apparecchi acustici di piccole dimensioni che sono chirurgicamente impiantati dentro l’orecchio

Viene adoperata anche la LIS, lingua dei segni che consente di comunicare senza utilizzare la voce.

Come prevenirla?

Per ridurla o prevenirla ci sono diverse cose che si possono fare, come:

  • non ascoltare musica o TV a volume molto alto in casa
  • rivolgersi al medico se ci sono segni di un’infezione all’orecchio, come una temperatura elevata (febbre), sintomi simil-influenzali, mal d’orecchi gravi o perdita dell’udito.

Sintomi

I sintomi della perdita dell’udito sono variabili a seconda delle cause che hanno provocato questa condizione. La perdita dell’udito può svilupparsi gradualmente nel tempo. Nel bambino si possono notare sintomi di sordità se:

  • non è spaventato da rumori forti
  • non si gira alla fonte di un suono
  • non dice parole singole entro un anno di età
  • non sente il suo nome
  • chiede spesso di ripetere
  • parla a voce molto alta

Quanti sono i livelli di sordità?

I livelli di sordità sono quattro:

  • Sordità lieve che è tra 25 e 39 dB
  • Sordità moderata è tra 40 e 69 dB
  • Sordità grave è tra 70 a 89 dB
  • Sordità profonda dai 90 dB in poi