Afemia


L’afemia è un disturbo della produzione del linguaggio a livello post-linguistico caratterizzato da mutismo verbale e dalla incapacità di ripetere parole o suoni, pur nella conservazione della capacità di scrivere e della comprensione del discorso altrui.

Cause

Le cause principali sono la presenza di lesioni nelle aree del cervello primariamente deputate all’elaborazione del linguaggio (area di Broca e area di Wernicke) o in altre aree di connessione con diversi centri del cervello variamente implicati nella funzione del linguaggio.

Come si manifesta?

Si manifesta mediante:

  • sostituzione di una parola con altra di significato diverso ma della stessa famiglia
  • impiego di una parola sbagliata ma dal suono simile a quella giusta
  • impiego di una parola completamente diversa e senza alcun legame apparente con quella corretta
  • disartria
  • aprassia

Prognosi

La prognosi dell’afemia è positiva in quanto si tratta di un disturbo solitamente transitorio, durando da alcune settimane a pochi mesi.

Terapia

L’afemia viene trattata mediante una terapia foniatrica.