Fare un’iniezione:consigli utili


Sarà capitato a tutti di aver avuto bisogno di farsi fare una iniezione oppure di aver pensato con rammarico di non essere capace di farne una ad un’altra persona che ne avrebbe avuto bisogno.

p145-1

Assicurati di avere a portata di mano:

  1. disinfettante;
  2. batuffolo di cotone;
  3. siringa sterile;
  4. medicinale da iniettare;

Regole:

– Leggere le istruzioni sul foglietto delle indicazioni della medicina

– Accertarsi che l’iniezione vada fatta intramuscolo.

Ps: A secondo dell’azione e della struttura del farmaco, l’iniezione necessaria può essere: nella cute(intradermica), nello strato adiposo sottocutaneo(sottocutanea), nella massa muscolare (intramuscolare).

– Lavarsi le mani con sapone e possibilmente con acqua calda.

– Prendere la fiala del medicinale ed aprirla eventualmente aiutandosi con la seghetta che si trova all’interno della confezione.

– Aspirare tutto il liquido tirando lo stantuffo della siringa stando attenti a non farlo uscire dal cilindro stesso. Se insieme al medicinale avete aspirato aria e vi è rimasto dell’altro medicinale da aspirare, occorre spingere lo stantuffo per fare uscire l’aria e bisogna aspirare il medicinale rimasto nella fiala.

Ps: Non miscelare farmaci diversi, potrebbero precipitare con la conseguente formazione di una sostanza opalescente.

– Togliere tutta l’aria dalla siringa (per essere sicuri di ciò bisogna fare uscire dall’ago una goccia di medicinale).

– Prendere il cotone e bagnarlo con il disinfettante (oggi insieme alle siringhe vi sono delle salviettine imbevute di disinfettante che possono essere usate al posto del cotone)..

– Dividere il gluteo destro o quello sinistro, con l’immaginazione, in 4 quadranti e concentrarsi sul quadrante esterno superiore.

– Disinfettare il punto del quadrante esterno superiore del gluteo nel quale vogliamo fare l’iniezione.

-Con la mano sinistra tendere la pelle usando il pollice e l’indice e con la destra, con fermezza ma senza troppa forza spingere l’ago nella carne con angolazione di circa 90gradi.

– A questo punto bisogna nuovamente aspirare un po’ per essere sicuri di non aver preso accidentalmente una venicciuola.

– Se non appare sangue all’interno della siringa si può tranquillamente iniettare il liquido altrimenti occorre estrarre l’ago e riprovare in un altro punto sempre del quadrante superiore esterno della natica o gluteo.

– Dopo aver iniettato il liquido bisogna estrarre l’ago e nuovamente disinfettare.

Qualche consiglio per ridurre la sensazione di dolore

Durante l’iniezione:

  1. Distrai e rilassa il paziente parlandogli;
  2. Evita zone troppo sensibili: massaggiando fai attenzione alla comparsa di contrazione involontarie;
  3. Inietta il farmaco lentamente e in modo costante adottando un tempo minimo di 5secondi, max di 10secondi.