torta

Sei goloso? E’ scritto nel DNA


I cibi molto calorici non fanno gola a tutti allo stesso modo: ci sono individui ‘programmati’ per i ‘killer della silhouette’, come dolci e cibi grassi, e il motivo della loro indomabile ingordigia è scritto nei geni. Lo hanno scoperto i ricercatori guidati da Tony Goldstone dell’Imperial College London, da molti anni impegnato in studi su obesità e dimagrimento. Il lavoro è stato presentato al Meeting annuale della Obesity Society a Los Angeles.

golosità

Gli scienziati britannici hanno scoperto che la scelta dei cibi, in particolare la preferenza per alimenti ipercalorici, è influenzata da due mutazioni genetiche a carico dei geni ‘Fto’ (già incolpati per predisporre all’obesità), e ‘DRD2’ un gene importante a livello cerebrale perché regola la dopamina, il ‘neurotrasmettitore del piacere’.

Gli esperti hanno esaminato il Dna di un gruppo di persone di varia ‘taglia’, da magri a obesi. Hanno sottoposto tutti i volontari ad una sorta di “test della golosità”: hanno cioè proposto immagini di diversi tipi di cibi tra cui le cosiddette ‘bombe caloriche’. Hanno chiesto loro quanto facessero gola quei cibi e contemporaneamente osservato l’attività del loro cervello attraverso una risonanza magnetica. E’ emerso che gli individui che presentano nel proprio Dna le mutazioni a carico dei due geni risultano palesemente più golosi e incapaci di resistere ai cibi ipercalorici. Nel loro cervello alla sola vista di quei cibi si accendono i centri del piacere, in primis lo ‘striato’.
Secondo gli esperti questa scoperta potrebbe portare a sviluppare approcci personalizzati per dimagrire, aiutando queste persone che più di altre non sanno resistere alle tentazioni caloriche grasse e piene di zuccheri.

Fonte: Ansa.it