Parametrazione cutanea


La parametrazione cutanea permette di indagare lo stato di pelle e capelli attraverso un macchinario che analizza tutti i parametri.

Che cos’è la parametrazione cutanea?

La parametrazione cutanea permette di effettuare un’indagine completa sullo stato della pelle e dei capelli attraverso un macchinario che analizza tutti i parametri.

Come si esegue una parametrazione cutanea?

Per la parametrazione cutanea si utilizza una microcamera che ingrandisce particolari microscopici senza richiedere il prelievo del campione. Basta appoggiare la sonda sulla superficie da ingrandire per ottenere immagini nitide e a colori del particolare in osservazione. Speciali dispositivi di misurazione, e diverse ottiche per la visione che sfruttano sorgenti luminose a luce fredda, consentono di parametrare e osservare processi biologici senza le alterazioni dovute al surriscaldamento.

Quali caratteristiche vengono analizzate con la parametrazione cutanea?

La parametrazione cutanea permette di analizzare:

  • pelle: stato di idratazione, elasticità, sebo, profondità della ruga, fototipo, discromie, problemi della pelle (couperose, iperpigmentazioni, etc.)
  • capelli: densità, stato del bulbo pilifero, calibro del fusto, sebo, etc.

Quando è opportuno sottoporsi a una parametrazione cutanea?

La pelle cambia quotidianamente rispondendo ai diversi stimoli a cui è sottoposta. Le variabili stagionali, le aggressioni climatiche, lo stress, lo smog, l’alimentazione e tanti altri fattori influiscono sul comportamento dell’organo umano più esteso e più importante. Inoltre, la protezione solare non deve essere vista come un semplice problema estivo; il sole e le lampade solari, sono infatti i principali responsabili dell’abbronzatura, ma anche dell’invecchiamento della cute per cui è indicato sottoporsi periodicamente a un test cutaneo.