bronchiectasie

Bronchiectasie: sintomi, cause e terapie


Polmoni

Le bronchiectasie sono una forma di broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). E’ una malattia in cui si riscontra una dilatazione irreversibile di una porzione dell’albero bronchiale dei polmoni.  Col tempo i danni possono diventare così gravi da ostacolare il passaggio dell’aria attraverso le vie aeree (insufficienza respiratoria) e creare problemi all’ossigenazione di tutti gli organi e tessuti dell’organismo.

Cause

Il 50% delle cause non ci è noto. Sappiamo però che vi possono essere degli eventi, o delle condizioni di base che possono favorirne l’ insorgenza. Le donne sono colpite più frequentemente degli uomini.

Modi attraverso i quali i vostri bronchi possono essersi danneggiati:

  • attraverso l’acido che il vostro stomaco ha rigurgitato ed inalato attraverso i vostri tubi bronchiali
  • con l’inalazione di gas tossici
  • per colpa di un’allergia a delle spore di funghi
  • per mezzo di una grave infezione respiratoria presa quando eravate piccoli (come il morbillo)
  • quando avete inspirato un corpo estraneo mentre stavate mangiando.

Sintomi

I più comuni sono:

  • tosse cronica con emissione di tanto espettorato
  • astenia (debolezza)
  • respiro sibilante
  • dispnea (difficoltà respiratorie)bronchi
  • infezioni toraciche (ad esempio come le polmoniti)
  • febbre
  • infezione cronica dei seni nasali (dovute alle cavità piene di arie all’interno degli zigomi)
  • alito cattivo
  • catarro dall’odore sgradevole
  • secrezione nasale.

I sintomi meno comuni:

  • tosse con tanto sangue
  • dolore al torace ed alle articolazioni.

Diagnosi

La diagnosi di bronchiectasie comprende i seguenti esami:

  • la tomografia computerizzata ad alta risoluzione (usa i raggi x per vedere le immagini tridimensionali del nostro corpo)
  • un test di funzionalità polmonare (è un misuratore che permetterà di sapere quanta aria riuscite ad dai polmoni)
  • un esame broncografico (uno standard radiografico del torace che viene utilizzato per identificare qualsiasi espansione delle valvole bronchiali e delle aree di infezione)
  • una broncoscopia (se il medico pensa che abbiate respirato del gas).

Terapia

Scopo del trattamento delle bronchiectasie è mantenere la pervietà delle vie aeree e assicurare una buona ossigenazione. A questo proposito possono essere utili gli esercizi di ginnastica respiratoria e l’eventuale assunzione di mucolitici per rendere più fluide le secrezioni.

In presenza di infezioni il medico consiglierà di assumere degli antibiotici e aerosol con broncodilatatori.

Prevenzione

  • Vaccinazioni antinfluenzali annuali e altre forme di immunoterapia (lisati batterici) per prevenire le infezioni delle vie aeree superiori
  • Astenersi dal fumo ed evitare l’esposizione al fumo passivo, a vapori tossici e all’aria inquinata.