Risonanza magnetica


La risonanza magnetica è un esame diagnostico impiegato per rendere visibili le parti interne del nostro corpo. La risonanza magnetica è utilizzata in campo ortopedico, oncologico, cardiologico e gastroenterologico.

images

Cos’ è la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica è un esame diagnostico impiegato per rendere visibili le parti interne del nostro corpo. La risonanza magnetica è utilizzata in campo:

  • ortopedico: consente di ottenere immagini chiare della colonna vertebrale
  • oncologico: evidenzia la presenza di tumori
  • cardiologico: utilizzata per analizzare disfunzioni cardiache e trovarne la cause
  • gastroenterologico: rende possibile ottenere immagini chiare dei tessuti

Cosa prevede la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica sfrutta il movimento rotatorio e angolare dei protoni dotati di intensità magnetica. Analizzando il periodo che i nuclei impiegano a ritornare nella posizione iniziale, si ottiene una mappa tridimensionale delle parti del corpo analizzate.

Cosa analizza la risonanza magnetica?

La risonanza magnetica permette di evidenziare:

  • vascolarizzazione dei tessuti
  • dischi intervertebrali
  • stato delle articolazioni
  • forme tumorali

Come ci si prepara ad una risonanza magnetica?

La risonanza magnetica non comporta particolari effetti collaterali e non richiede l’osservanza di regole alimentari o di digiuni prima di sottoporsi all’esame. Il paziente deve effettuare la risonanza magnetica senza indossare oggetti o indumenti con parti metalliche.