colesterolo

Esame del colesterolo   Aggiornato recentemente!


Il colesterolo è un grasso presente nel sangue che viene prodotto per circa l’80% dal nostro organismo, mentre per il 20% viene introdotto tramite il cibo come:

  • latte
  • latticini e derivati del latte
  • carne
  • uova

Anche il fegato produce colesterolo a partire da diverse sostanze. Questo grasso è naturalmente eliminato dall’organismo con la sintesi degli acidi biliari per via epatica, o per via intestinale.

colesterolo

Tipologie

Esistono due diversi tipi di colesterolo:

  • colesterolo HDL: considerato come “buono” perché sotto forma di lipoproteine, molecole di grandi dimensioni che ripuliscono le arterie dai depositi arteriosclerotici. Queste molecole hanno inoltre l’importante funzione di riportare il colesterolo nel fegato, sottraendolo al sangue. Il colesterolo HDL deve mantenersi su un livello maggiore di 35 mg/dl.
  • colesterolo LDL: considerato come “cattivo” perché sotto forma di lipoproteine a bassa densità che aumentano il rischio di sviluppo di aterosclerosi.

Esame del sangue

Con semplici esami del sangue è possibile monitorare il colesterolo, differenziando i valori assoluti e i livelli di LDL, HDL e trigliceridi (grassi cattivi). Non solo valori alti di colesterolo totale e LDL segnalano il rischio di ictus o infarto, ma sono anche pericolosi in quanto non presentano sintomi e possono essere scoperti solo attraverso esami periodici.

Valori

Fino ad oggi l’ipercolesterolemia veniva identificata con un livello ematico di colesterolo totale superiore ai 200 mg/dl. All’interno di questi valori vanno considerati:

  • colesterolo LDL, i cui valori nella norma sono 70 – 180 mg/100 ml

  • colesterolo HDL, i cui parametri di riferimento sono 40 – 80 mg/100 ml

I valori normali del colesterolo totale sono compresi invece tra 120 – 220 mg/100 ml..

Esiste anche un Indice di Rischio Cardiovascolare (IRC) misurato in funzione dei livelli di colesterolo nel sangue, dato dal rapporto tra quello “cattivo” e quello “buono”. Il suo valore deve essere inferiore a 5 per gli uomini e a 4,5 per le donne.

Cause ipercolesterolemia

Alcuni patologie causano l’alterazione dei valori del colesterolo, come:

  • diabete
  • epatite cronica
  • intossicazione
  • ipoproteinemie
  • ipotiroidismo
  • lupus eritematoso
  • morbo di Cushing
  • obesità
  • pancreatite acuta
  • sindrome nefrosica

Prevenzione

L’American Heart Association ha stilato la lista di 7 regole salva-cuore, che si sono dimostrate utili non solo nella prevenzione cardiovascolare, ma anche in quella oncologica. Tra queste troviamo anche l’indicazione di mantenere il colesterolo all’interno dei limiti di salute. Vediamo l’elenco completo.

  • Restare fisicamente attivi
  • Mantenere un peso controllato
  • Seguire una dieta sana
  • Mantenere i livelli di colesterolo entro i limiti di salute
  • Tenere bassa la pressione arteriosa
  • Regolare i livelli di zuccheri nel sangue
  • Non fumare